INVITI

Pubblicato da Nonnalibera , venerdì 21 marzo 2008 13:21


Questa sera leggendo diversi post e commenti sulle feste che stanno x arrivare mi sono accorta che andare a pranzo da suoceri, genitori, per la maggior parte di voi giovani...perkè la maggior parte di voi è giovane diventa una grande  scazzatura.


Ora anche io nei miei ricordi quando ero invitata dai miei suoceri non è che ballassi dall'allegria, ma noto che in voi giovani c'e' veramente insofferenza


Io se posso dire la mia i miei figli li invito all'indispensabile, faccio quasi sempre decidere a loro quando venire o no! Non sforzo nessuno anche se ritengo che la famiglia sia x tutti una cosa indispensabile


Nel mio caso e penso nella maggior parte dei casi se i miei figli vengono mi fanno un immenso piacere, se non vengono ...non mi dispero.....!


Non voglio scrivere un tema su questo argomento o forse l'ho fatto ma volevo approfondire con i giovani che mi vengono a trovare il perkè di tanto fastidio!!!

14 Response to "INVITI"

ZuZuli Says:

Condivido quello che dici.
Ti Auguro tanta pace e serenità!

amply75 Says:

io non conto, adoro la mia famiaglia e quella del mio fidanzato. quando ci invitano a pranzo è sempre una grande festa ed abbiamo pure passato diverse vacanze insieme

Alleg67 Says:

A dire il vero, con la mia famiglia di origine, vedi blog, ma con i miei suoceri iovado d'accordo, sono a pranzo da loro tutti i giorni...e non ci vado per forza, ma perché mi fà piacere..!!buona serata!! ciao!!

ipocondriaca Says:

leggi il mio post che domani sarà già scritto e capirai...io ce l'ho solo con alcuni parenti,non certo con i miei genitori o con mio fratello cche adoro:))))))

molengai Says:

innanzitutto auguri.
poi affrontiamo il problema delle feste.
Premetto che nella mia famiglia ristretta non siamo mai stati festeggiosi e quindi sono abituato a non santificare le feste a tavola...
Ma spesso giocoforza debbo andare da mia nonna. Non dico dai miei nonni, sebbene siano sposati da 60 anni, ma da mia nonna perché è lei che rende difficile la cosa.
Andare da lei non può essere un semplice mangiare assieme, deve complicare le cose e dire che si stanca. Sono andato con mia sorella da lei venerdì della scorsa settimana visto che non c'era mia madre ed ha voluto rivoluzionare il menù in nostro onore, però facendocelo pesare, non volutamente per carità, ma ci siamo sentiti in imbarazzo lo stesso.
Mia nonna non capisce che noi abbiamo delle usanze diverse, usanze insegnateci anche da suo figlio in opposizione alle sue.
Andare da lei diventa un'impegno più che un piacere e quindi ci dispiace che un'occasine di stare assieme non sia spontanea.
Mi ricordo che qualche anno fa decisi che avrei dovuto assare più tempo con i nonni e che quindi sarei andato da loro a pranzo più spesso, l'unica cosa che mia nonna è riuscita a dirmi, invece di dire che era felice di avermi da lei, fu che forse mia sorella ci sarebbe rimasta male se fossi andato solo io e quindi si preoccupò tutto il pranzo per questo, decisi allora di non replicare.
Questo è un mio parere, ma spesso le mentalità di due generazioni tanto distanti non sono compatibili e pertanto nonostante l'eonorme affetto che ci lega stare assieme nelle festività non è il massimo.
Va detto poi che da quando è morto mio padre la voglia di festeggiare è scomparsa in me mia sorella e mia madre e che mia nonna preoccupta di ciò cerca in tutti i modi di coinvolgerci in cene e pranzi festivi, come già detto sensibilità diverse e spesso inconciliabili. scusa la lunghezza del commento e di nuovo buona pasqua

Pachucha Says:

Io sto ancora a casa con i miei..quindi il problema non si pone :-)

MissIblis Says:

io vivo ancora con i genitori quindi il problema non mi riguarda....
ma cmq nonna certi parenti non si ha il piacere di vederli...potrebbero essere milioni i motivi....

in ogni caso, quando me ne adrò di casa, sò già come farò : una domenica dai suoceri, una domenica dai miei e una domenica per i cazzi miei :D

che ne pensi??

un bacione e tanti auguri :*

gabbianoinfuga Says:

...cara nannarè, per me è diventato un problema quando è diventato un quasi obbligo, dev'essere sempre e solo un piacere per tutti!
sono sicura che da te vengono tutti volentieri, anche spesso penso ;)...

un bacio...a presto...

nonnalibera Says:

Si Gabby è cosi' che la penso anche io!!
Guai all'obbligo, mi peserebbe tantissimo e non vorrei mai, anzi 1 volta ogni 2 mesi se ne hanno voglia

diciamo che difficilmente mi dicono di no!!
Come mi capisci!! Mamminadolce!!

amaga Says:

Tanti auguri a te Nannarella e alle persone a te care! Buona Pasqua!

Papera6272 Says:

i miei suoceri sono a 1000 km...quindi....:)) quando ci vado + o meno un piacere anche nel rivedere cognate e nipotini....:)
Buona Pasqua Nannare' smack

AnastasiaB Says:

Ma secondo me è tutta una cosa di facciata, fa piacere a tutti stare con i proprio parenti anche se, come nel mio caso, sono tutti strani e spesso eccessivi!
Grazie del commento, tanti auguri anche a te! :-)